The Frames in dieci canzoni

The Frames in dieci canzoni

Per #PlaylistForDummies, questa settimana andiamo a scoprire i The Frames, il primo gruppo formato nel 1990 dal cantautore irlandese Glen Hansard. Dieci canzoni, come sempre, anche se nel caso di questa formazione ne avremmo dovute scegliere almeno il doppio.

The Frames

The Frames

Se amate certo cantautorato tutto cuore e poesia è praticamente impossibile che non conosciate e amiate Glen Hansard, irlandese, classe 1970, conosciuto tanto per i suoi dischi solisti quanto per le sue frequenti collaborazioni con famosi musicisti , come Eddie Vedder o Bruce Springsteen. Non solo, nel 2007 Glen ha pure vinto un (meritato) Oscar per la strafamosa Falling Slowly, incisa con l’allora compagnia Markéta Irglová.

Se è quasi una sicurezza quanto scritto sopra, non è invece affatto detto che conosciate i The Frames, il gruppo che Hansard formò a Dublino nel lontano 1990 con gli amici di una vita, musicisti che negli anni sono spesso cambiati e che da qualche anno a qualche parte sono Colm Mac Con Iomaire alle tastiere e al violino (l’unico rimasto della line up iniziale), Joe Doyle al basso, Rob Bochnik alle chitarre e Dave Hingerty alla batteria e alle percussioni.

Anche se il gruppo è sempre rimasto in attività, l’ultimo disco prodotto dai The Frames è di ben quindici anni fa, l’ottimo The Cost (con contiene tra i vari episodi anche una versione di Falling Slowly molto più rock di quella conosciuta). Lo hanno preceduto alcuni ottimi album come Burn The Maps e gli – assolutamente imperdibili – For The Birds e Dance The Devil. Non da meno anche i due primi lavori della formazione, Another Love Song e Fitzcarraldo (con alcune delle migliori canzoni del complesso), che mostrano tutte le influenze del gruppo capitanato da Glen Hansard, come i Pixies e i R.E.M. Senza dimenticare Set List, disco dal vivo pubblicato nel 2003 e registrato a Dublino nel 2002: senza alcun dubbio uno degli apici della carriera dei nostri (e infatti la nostra playlist inizia proprio con l’immortale Revelate tratta da questa pubblicazione).

Dopo aver scoperto i The Frames, non potrete più farne a meno. Credetemi.

Luca Villa

Small my table, sits just three. Nasce nel 1980 a Reggio Emilia. Crea pearljamonline.it nel 2001 e scrive la prima edizione di “Pearl Jam Evolution” nel 2009 insieme alla moglie Daria. Collabora con barracudastyle.com, hvsr.net e rockol.it, ha collaborato con Rolling Stone e Il Fatto Quotidiano. Continua imperterrito a tentare di trovare “belle melodie che dicono cose terribili”.