Springsteen on Broadway: Le Dieci Curiosità

Springsteen on Broadway: Le Dieci Curiosità

Per celebrare Springsteen on Broadway, da oggi nei negozi di dischi e da domenica su Netflix, andiamo a ripercorrere le dieci curiosità sullo spettacolo di Bruce Springsteen al Walter Kerr Theatre che terminerà domani dopo ben 235 repliche.

1. Springsteen on Broadway è il primo residency show del cantautore del New Jersey. La location che ha ospitato lo spettacolo è il prestigioso Walter Kerr Theatre, storico teatro di New York capace di contenere 975 paganti attivo dal 1929. Dopo una premiere tenuta il 3 ottobre del 2017, lo spettacolo ha ufficialmente esordito il 12 ottobre dello stesso anno cui sono seguite ben 235 repliche.

2. Springsteen on Broadway vede Bruce Springsteen interpretare diverse canzoni tratte dal suo repertorio, nessuna concessione a cover, accompagnandosi con la chitarra, il pianoforte e l’armonica. Lo spettacolo prevede diversi monologhi ispirati dall’autobiografia Born To Run edita il 27 settembre del 2016.

3. Data la natura dello spettacolo, la setlist è rimasta quasi sempre immutata tranne che in pochissime occasioni, le seguenti: il 19 giugno del 2018 Springsteen ha suonato The Ghost of Tom Joad (che da quel momento è entrata in pianta stabile nella setlist) per condannare le politiche di Donald Trump mentre il 10 luglio il concerto è stato chiuso sulle note di This Hard Land. In alcuni concerti, a causa dell’assenza della moglie, al posto di Tougher than the Rest e Brilliant Disguise sono state suonate Long Time Comin’ (tratta da Devils & Dust) e The Ghost of Tom Joad.

Bruce Springsteen durante “Springsteen on Broadway”

Bruce Springsteen durante “Springsteen on Broadway”

4. Le canzoni suonate da Springsteen durante il suo residency show sono tratte dai seguenti dischi: Greetings from Asbury Park, N.J., Born To Run, Darkness on the Edge of Town, Nebraska, Born in the U.S.A., Tunnel of Love, The Ghost of Tom Joad, Greatest Hits, Tracks, The Rising, Devils & Dust, Magic e Wrecking Ball. Nessuna canzone inclusa su The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle, The River, Human Touch, Lucky Town, We Shall Overcome: The Seeger Sessions, Working on a Dream e High Hopes è stata eseguita durante gli spettacoli di Springsteen a Broadway.

5. L’unica canzone davvero rara presente in Springsteen on Broadway, suonata in tutte le repliche dello spettacolo, è The Wish. La canzone, originariamente registrata per Tunnel of Love e poi inclusa nella compilaton Tracks, ha debuttato dal vivo ventotto anni fa durante un concerto acustico di Bruce Springsteen al Christic Institute presso lo Shrine Auditorium di Los Angeles.

6. Il team creativo dietro lo spettacolo Springsteen on Broadway – contrariamente a quanto accade durante i tour nei quali il Boss gira il mondo insieme alla E Street Band – è composto solamente da tre persone: Heather Wolensky (scenografia), Natasha Katz (luci) e Brian Ronan che si è occupato dei suoni.

7. Durante gli spettacoli di Springsteen on Broadway il divieto di scattare foto e video è sempre stato rigidamente applicato. L’unica eccezione è stata fatta quando il Boss, durante la finale This Hard Land suonata il 10 luglio 2018, ha detto al pubblico “Avanti! Fate video, scattate foto!” per sopperire al fatto che quello spettacolo era durato meno del solito a causa della mancanza di Patti Scialfa, sua moglie.

8. L’unica musicista ad apparire durante lo spettacolo, oltre ovviamente a Springsteen, è stata sua moglie. Nonostante questo, sono state tantissime le persone di spicco che sono andate a gustarsi le performance di Bruce a Broadway, da Eddie Vedder dei Pearl Jam (che ha assistito a ben due concerti, chissà che…) fino ad arrivare a noti attori come Robert De Niro e Brad Pitt.

Patti Scialfa e Bruce Springsteen durante "Springsteen on Broadway"

Patti Scialfa e Bruce Springsteen durante “Springsteen on Broadway”

9. Il 10 giugno del 2018 Bruce Springsteen è stato insignito del Tony Award – premio annuale che celebra i conseguimenti raggiunti da opere teatrali o musical rappresentate a Broadway – per lo spettacolo Springsteen on Broadway.

10. Lo spettacolo Springsteen on Broadway chiuderà i battenti domani, sabato 15 dicembre. Da domenica 16 dicembre sarà disponibile su Netflix il documentario registrato durante le date del 17 e 18 luglio suonate davanti a un pubblico selezionato dallo stesso Bruce. Nonostante alcune voci che riportavano che lo spettacolo sarebbe approdato a Londra, lo stesso terminerà definitivamente senza aver mai varcato le porte di Broadway. Chissà però che in futuro…

Luca Villa