SERENDICITY #8

SERENDICITY #8

Speciale Design Week Milano – Top 5 Places
 

 
Il sole ben alto nel cielo ha dato un raggiante buongiorno all’inizio di una settimana milanese che, come sempre ad inizio Primavera da ormai più di due decenni, promette di essere diversa dalle solite. Da domani 4 Aprile a Domenica 9 Aprile infatti la “Design Week” – conosciuta anche come la settimana del “Salone Internazionale del Mobile” – prenderà vita, dando il via a quello stravagante, multicolorato carrozzone definito “Fuori Salone” , ovvero tutta quella serie di eventi organizzati dai singoli promotori ed aziende di design all’interno della città di Milano.

Anche noi di #Barracuda ci getteremo per le strade di quella che da tempo viene definita – dalla gente che se ne intende – la “Capitale mondiale del design”, mescolandoci tra cittadini e turisti, addetti ai lavori provenienti da tutte le parti del mondo e piccoli artisti locali, muovendoci tra i luoghi nevralgici del #FuoriSalone consapevoli comunque che solo fancazzisti e professionisti del settore riusciranno a presenziare a più di cinque eventi al giorno, contro un totale potenziale di ben 1408 appuntamenti previsti da Martedì a Domenica sera.

Nei prossimi giorni racconteremo di alcuni eventi particolarmente affascinanti che ci incuriosiscono e a cui quindi cercheremo di partecipare ma oggi, nel giorno della vigilia e con gli espositori ancora alle prese con gli ultimi preparativi, proveremo invece a consigliarvi le cinque zone della metropoli meneghina dove il “Fuori Salone” sarà particolarmente attivo, con la conseguente opportunità d’imbattersi in cocktail party o eventi esclusivi tra gli showroom aperti fino a tardi e le strade milanesi imbottite di adrenalina.
 
credits_leonardo_cristiano_00
 
Impossibile dunque non iniziare da Brera, autodefinitasi da tempo il “Design District” per eccellenza della città e luogo che da tempo attira il maggior numero di persone (in totale il Comune prevede 300mila visitatori), grazie ad una presenza di quasi 200 eventi di qualsiasi tipo tutti riconducibili alla “tematica del 2017”: tutti e 12 i distretti, definiti come “Percorsi del Fuori Salone”, baseranno le proprie esposizioni su dodici tematiche diverse tra loro, con Brera a cavalcare il tema di “Progettare è Ascoltare”, nato da un confronto con l’artista Chiara Luzzana e con Paolo Ferrarini che hanno individuato l’ascolto come metafora e principio alla base dell’atto creativo e progettuale.

Da Corso Garibaldi, la Pinacoteca di Brera e zona Moscova dunque ci si potrà spostare verso Parco Sempione e dintorni, zona che quest’anno presenterà una novità assoluta per il “Fuori Salone”, ovvero un “Distretto” del design nuovo di zecca con 21 eventi specifici organizzati alla Triennale di Milano, identificata per quest’edizione come il Museo del Design Milanese. Tra opere di ceramica sudcoreane e la mostra sulle opere della Design Foundation di Istanbul la nostra preferita potrebbe già essere l’installazione “Giraffe Chair”, il primo pezzo proposto nei giardini della Triennale da Owan, una piccola azienda italiana che propone lo spazio “out there” come luogo filosofico da abitare, una nuova prospettiva delle cose su sedie a forma di giraffa alte più di dieci metri.
 
base-3
 
Andando verso i Navigli si ritornerà invece alla più classica delle location, passando prima per il distretto “Zona Sant’Ambrogio” vicino all’Università Cattolica – dove ci interesserà particolarmente “esplorare” il concetto “EAT URBAN”, una sorta di Festival dello Street Food – per poi approdare nel cuore storico del “Fuori Salone”, ovvero zona Tortona e i suoi 80 eventi dedicati, alcuni dei quali all’interno di una delle strutture architettoniche più affascinanti e all’avanguardia della città. “BASE”, ex grande complesso industriale ristrutturato e dalle mille sfaccettature, proporrà infatti all’interno dei suoi spazi postmoderni sia servizi di cucina alternativa sia esposizioni avveniristiche, tra concetti di neo-nomadismo e robotica applicata.

Infine, prendendo la linea verde della metropolitana da Porta Genova poco distante e andando verso nord, potrete scegliere se fermarvi in zona Garibaldi, nell’innovativo distretto di Isola, o se proseguire fino ad arrivare nelle vie vicine alla stazione di Lambrate, l’ultimo avamposto del “Fuori Salone” prima di uscire dal perimetro cittadino. Il primo “stop” potrebbe coincidere con alcune delle scoperte più interessanti della “Design Week”, con opere ed installazioni concentrate sulla tematica della cosiddetta “manifattura 4.0” e il “Green Smart Living”, mentre tra le due stazioni di Lambrate e Centrale le “Cinque giornate di Milano (del design)” saranno riempite da eventi ben più innocui dei famigerati antenati rivoluzionari, proponendo 136 “tappe” incentrate sulle solite combinazioni di designer, talenti emergenti ed accademie, col quartier generale in via Ventura 15 ed esposizioni che si snoderanno nelle vie circostanti.

 
Per il momento è tutto, e in attesa degli aggiornamenti dei prossimi giorni su #BarracudaStyle vi lasciamo con un consiglio “illustre”, quello di Federico Pepe, artista e designer poliedrico tra i testimonial del #Fuorisalone2017: “La settimana del design è un giro di compasso, quando ci lavori devi trovare una tua regola da seguire.”
Provate dunque a trovare la vostra…e buona “Design Week”!
 

 

Michele Pettene