Serendicity #5

Serendicity #5

 

Christmas Special Edition – Primo episodio: in giro per Milano alla ricerca di regali alternativi

 

Ci siamo buttati per strada in quest’ultima settimana cercando di evitare (impossibile) tutta l’abbondante retorica attorno alle festività natalizie, andando dritti e decisi per la nostra missione: scovare posti e negozi che stimolino la fantasia per dei regali “diversi” dal solito, un po’ alternativi. Oseremmo quasi dire “originali”, un obiettivo ossessivo per molti giunto il fatidico momento dei regali natalizi.

 

In pieno spirito Serendicity dunque abbiamo lasciato che la città guidasse noi attraverso le diverse tappe della nostra personale caccia al tesoro, e non l’opposto. Dietro un negozio pieno di (spesso fastidiose) lucine si può nascondere una piccola boutique che potrebbe fare al caso vostro, o dentro un locale poco illuminato e dall’aspetto trasandato potreste trovare il dono migliore per quel vostro nipote che vi manda sempre in crisi fino alla vigilia. La regola, per quanto ci riguarda, è sempre e solo una: passione.

La nostra convinzione infatti è che questi momenti possano essere sfruttati per far nascere nuove passioni o per ravvivare quelle sopite in grandi e piccini, provando a lasciare un piccolo segno del nostro passaggio e regalando un qualcosa che sia affine alla personalità, che stupisca, che arricchisca…

 

Eccoci dunque a gironzolare per il centro milanese, ben coperti per il freddo delicato ma rompiballe di questo Inverno 2016, ed ecco la nostra prima Top10 di idee (e posti) per il prossimo Natale…

 

#10 Modellistica e Lego: non solo per ragazzini, il negozio “Navitren” vicino a Corso Indipendenza (Via Giovanni da Milano, 2) è un luogo semimagico da cui è virtualmente impossibile uscire a mani vuote. Da modellini deliziosi di trenini elettrici e stazioni ferroviarie, alla flotta di astronavi di Guerre Stellari da costruire con i mattoncini Lego, è il posto perfetto per un range maschile dai 10 ai 60 anni: i più piccoli saranno stimolati dal ricreare l’epica di Han Solo e il suo Millennium Falcon, i più grandi potrebbero riscoprire quell’antica passione fanciullesca congelata che attendeva solo di essere risvegliata

 

10

 

 

#9 Barbershops: tra tutte le mode volatili intraviste negli ultimi anni nel Mondo Occidentale, la cura della barba sembra essere quella più resistente al passare del Tempo, ragione in più per regalare ai propri amici, fidanzati, parenti degli accessori di qualità e belli a vedersi, passando in uno splendido “barbershop” all’americana chiamato “Gum”, in Via Vetere 10 (zona Navigli). Tra pennelli, schiume, lozioni e lame di rasoi, la scelta è pressochè illimitata

 

9

 

 

8#8 Politici e Serie TV: stiamo vivendo il momento più prolifico dell’anno in quanto a dibattito politico popolare, tra Donald Trump e il recentissimo referendum costituzionale. Non tutti però per le elezioni statunitensi sembrano aver ben chiari i meccanismi, e allora perchè non portarli nel dietro le quinte dell’uomo più potente del mondo, regalandogli il cofanetto della pluripremiata serie televisiva “House of Cards”? Bill Clinton ha affermato della serie che “il 90% è realistico”: Hillary non sappiamo se l’abbia vista, ma voi la potrete trovare al terzo piano del Mondadori Megastore in Piazza Duomo

 

 

 

 

#7 MasterChef:7  i reality di cucina sono stati il vero “must” per la televisione italiana e non solo degli ultimi anni, aumentando gli appassionati di cibo e di conseguenza il business di contorno (ahah). Ora per i maschi non è più un tabù dilettarsi in cucina, e il modo migliore per stimolarlo ad andare oltre i soliti due-tre piatti potrebbe essere regalare al proprio compagno il libro del personaggio&chef Antonio Canavacciuolo “Il piatto forte è l’emozione”…lo trovate in via Hoepli nella libreria omonima, tra le altre. Fateci sapere…

 

 

 

 

#6 Fotografie vintage: siamo tutti d’accordo, la macchina fotografica è ormai diventata un oggetto irrinunciabile per molte delle nostre amiche, a maggior ragione con l’esplosione di fenomeni come “Instagram” o prima ancora “Flickr”. Orpello unisex, potreste stupire chiunque pensiate possa avere un minimo di creatività e visione artistica con uno degli ultimi modelli di Polaroid, che permette di scattare istantanee e di pubblicarle subito sui social…noi l’abbiamo avvistata in centro, in un negozio che merita una visita anche per i neofiti: “New Old Camera” in Via Dante 12

 

6

 

 

#5 Mostre mozzafiato: e a proposito di Flickr…sapevate che una delle più ammirate fotografe contemporanee è stata una semisconosciuta badante di Chicago le cui foto sono state caricate su “Flickr” da John Maloof, che le aveva scovate per caso in alcuni scatoloni vinti ad un’asta? Una storia incredibile, documentata da più di duecento capolavori dell’ormai deceduta Vivian Maier, nella mostra che fino all’8 Gennaio sarà visibile all’Arengario di Monza: il biglietto non costa molto, il centro storico della bella città a nord di Milano è pregevole e la storia del momento è L’Occasione per un’affascinante pomeriggio fuori porta, magari il giorno di Santo Stefano

 

5

 

#4 L’Ombrello-Katana: ci voleva almeno una “cagata” in questa lista, ma se normalmente con Questo oggetto potreste non far colpo su nessuno, per un vostro amico nerd, o un amante del Giappone o meglio ancora dei film “Kill Bill Vol.1&2” di Quentin Tarantino, potrebbe diventare improvvisamente il regalo perfetto: l’ombrello-katana con tracolla, da sfoderare solo in caso di forti piogge! Noi l’abbiamo visto nel negozio “Casabella” in Via Vincenzo Foppa 50, poco dopo Parco Solari, e per poco non abbiamo ceduto alla tentazione4

 

 

#3 Musica-1 per i fan  dei vinili: esiste un posto, in Corso di Porta Ticinese 100, pronto a diventare il riferimento per gli amanti dei vinili. Non potrebbe essere altrimenti per un negozio chiamato  “Serendeepity”, zeppo di cari vecchi 33 giri molto “vintage” che oggi sembrano essere tornati sulla cresta dell’onda. Le loro affascinanti copertine valgono da sole l’acquisto, ma il top prevederebbe un (fortunato) destinatario con un giradischi o un grammofono semidimenticato da rispolverare dalla soffitta. Potrebbe non ringraziarvi mai abbastanza

 

3

 

 

2

 

 

 

#2 Musica-2 – Strumento musicale: ultimamente dei ricercatori di Harvard hanno confermato che studiare Musica aumenta sensibilmente la qualità della propria memoria, oltre a stimolare la creatività personale. Se avete delle nipotine o degli amici che potrebbero essere portati, nel bellissimo negozio “Prina” in Corso di Porta Ticinese 3 si trovano strumenti musicali sia in vendita che a noleggio, tra un violino, un sax o una tromba…meglio se accompagnati da delle lezioni di prova, disponibili a “La Casa delle Note” in Via Marco Aurelio 8

 

 

 

 

#1 Escape Room: una delle novità milanesi destinate ad espandersi nel prossimo futuro è “Escape Room”, un’esperienza reale sia per famiglie che per amici, vicino a Corso Buenos Aires in Via Ruggero Boscovich, 48. Come recita il sito ufficiale le opzioni sono tante, e si parte sempre da una stanza. La più basilare propone “1 team, 1 stanza, 1 ora di tempo. Crea il tuo team e sfida il tempo mettendo alla prova le vostre abilità. Collaborazione, intuizione e logica saranno sufficienti?”. Temi a scelta, si può cercare di evitare una terza guerra mondiale o provare a scappare da trappole à la “Saw l’Enigmista”. Mettetevi alla prova!

1

 

 

I Percorsi della Top10 di #Serendicity #BarracudaStyle #ChristmasEdition

MAPPA

 

Michele Pettene