Top 10. Concerti che hanno fatto la storia della musica in Italia.

Il 3 novembre 2015 con i Foo Fighters a Cesena è stata scritta una nuova pagina sul rapporto speciale che c’è tra i maggiori artisti della scena musicale internazionale e l’Italia. Il Bel Paese fin dagli anni sessanta ha ospitato concerti che rimarranno per sempre nella memoria collettiva dei tanti fan italiani e non solo. Vengono in mente location come il Vigorelli di Milano, Piazza San Marco a Venezia o l’Arena di Verona fino ad arrivare a oggi, al piccolissimo Carisport di Cesena.

 

Ecco l’elenco dei 10 concerti più memorabili che si sono tenuti in Italia.

 

 

bu2790a00harabd900

Stivale stile chelsea in vitello spazzolato.

THE BEATLES

Stadio Adriano, Roma. 27-28 giugno 1965

La tournée italiana dei Beatles nell’estate del 1965 segnò una svolta nel gusto e nella cultura musicale giovanile di massa nel nostro paese. I Beatles arrivarono in Italia sull’onda di continui e crescenti successi internazionali non senza, tuttavia, aver dovuto superare perplessità e scetticismi.

 

 

LED ZEPPELIN

Velodromo Vigorelli, Milano. 5 luglio 1971

La notte del Vigorelli” non solo ha rappresentato l’unica volta in cui gli Zeppelin hanno messo piede in Italia come gruppo, ma è stata al tempo stesso una delle manifestazioni più simboliche e crude del difficilissimo rapporto tra musica, nuove generazioni, politica e frange sociali.

 

theclash

bd0541a00mntabd900

Derby stile creepers in vitello abrasivato nero.

bu2830a00daktol900

Creepers stile oxford.

THE CLASH

Piazza Maggiore, Bologna. 1 giugno 1980

Tantissimi giovani punk affollavano Piazza Maggiore quel lontano primo giugno del 1980. Giubbini di pelle, creste mohawk e spille da balia, l’arrivo della leggendaria punk band inglese era un appuntamento da non perdere per nessuna ragione al mondo. La band di Joe Strummer venne contestata apertamente da alcuni e amata totalmente da altri, che dopo questo concerto decisero di formare a loro volta delle band punk. Dopo i travagliati anni settanta, questo concerto rappresentò uno spartiacque tra quello che c’era stato prima e quello che sarebbe arrivato dopo.

 

 

bu2795b00cly58a23a

Sneakers effetto used.

BOB MARLEY

Stadio San Siro, Milano. 27 giugno 1980

Il concerto che ha aperto le porte agli eventi negli stadi che ancora oggi infiammano le estati italiane. Il giorno seguente Bob si esibì allo stadio Comunale di Torino per un altro concerto memorabile. Poche settimane dopo collassò al Central Park di New York e neanche un anno dopo morì, all’età di soli 36 anni.

 

 

fu7606a00dalnam900

Soft calfskin ankle boots.

THE ROLLING STONES

Stadio Comunale, Torino. 11 luglio 1982

Alle 20:00 dell’11 luglio 1982 andò in onda, in diretta dal Bernabeu, la finale del campionato mondiale di calcio, Italia-Germania. Durante il concerto pomeridiano degli Stones, Mick Jagger pronosticò “Vincerete 3-1”. Mai previsione si rivelò più azzecata. L’Italia divenne campione del mondo, i Rolling Stones – per una sera e non solo – i campioni del rock. E dei pronostici.

 


BRUCE SPRINGSTEEN

Stadio San Siro, Milano. 21 giugno 1985

Il primo concerto italiano del Boss. Uno show storico, considerato allora anche dallo stesso Springsteen uno dei migliori di sempre nella sua carriera. Nello stadio milanese – all’epoca ancora senza il terzo anello e la copertura – il Boss attaccò a suonare mentre il sole tramontava dietro la curva, e andò avanti per oltre tre ore di puro rock, cementando per sempre il profondo legame che da quel momento esiste tra il rocker di Freehold ed il nostro paese. Epico.

bd0533b00brl81ad66

Abrasivato ankle boots.

 

U2

Stadio Braglia, Modena. 29-30 maggio 1987

Nel pieno degli anni ottanta, quando in Italia al primo posto ci finivano principalmente canzonette dance e pop, gli U2 vivevano il loro momento magico. Era da poco uscito “The Joshua Tree”, che li aveva definitivamente consacrati nell’olimpo del rock. Dopo una data al Flaminio di Roma, arrivarono al Braglia di Modena per una doppietta che nessuno tra i fortunati presenti avrebbe mai potuto dimenticare. Nessun makeup, nessun synth, nessuna stravaganza glam. Solo una batteria, una chitarra e un basso. E una voce – “quella” voce – che sarebbe diventata il faro da cui farsi guidare per tanti fan. Catarsi, devozione, emozione; in una sola parola, “rock”.

 

 

BD0581

Rock Capsule Collection

madonna-2014-sexyMADONNA

Stadio Olimpico, Torino. 4 settembre 1987

A distanza di due anni dal Live Aid – dove la cantante italo-americana si presentò al pubblico di tutto il mondo – Louise Veronica Ciccone arrivò in tour in Italia per uno dei concerti più memorabili della storia. Per quel concerto Madonna ha stabilito un record di pubblico sia al botteghino che sugli schermi della televisione pubblica. Gli italiani fino a quel momento erano abituati a vedere certi artisti solo sul palco di San Remo, ma dopo quel concerto tutto cambiò.

 

 

 

bd0523b00tmln3150a

Chelsea-style boots.

tumblr_mkenklYx2J1rkuqo0o1_500PINK FLOYD

Piazza San Marco, Venezia. 15 luglio 1989

Chi ha avuto la fortuna di partecipare a quel concerto ama dire che se Venezia ha retto al muro sonoro dei Pink Floyd, significa che la città non potrà mai scomparire. Si stima che ci furono circa 200mila persone stipate in tutta la piazza e non solo. L’evento fu trasmesso in mondovisione dalla RAI e rappresenta forse l’apice della carriera della band. Ci furono innumerevoli polemiche che accompagnarono questo evento, ma di sicuro nel complesso rimane un concerto difficilmente ripetibile.

 

 

 

 

 

 

 

 

PEARL JAM

PalaEur Roma/Forum di Assago, Milano. Novembre 1996

bu2813c00blt17bw91

Boots in vitello anticato.

La migliore rock band dei giorni nostri non passò dall’Europa per i tour di Vs. e Vitalogy, i dischi che li consacrarono anche qui. Arrivarono solamente un paio di anni dopo, quando il tam-tam mediatico che li aveva eletti a paladini del rock americano anni novanta si stava ormai inesorabilmente focalizzando sull’orribile scena britpop. Più che semplici concerti, delle “life-changing experiences”, come direbbero gli americani.