La storia del cinema horror raccontata da Eli Roth

La storia del cinema horror raccontata da Eli Roth

Eli Roth racconta la storia del cinema dell’orrore in un’imperdibile e sanguinolenta docuserie intitolata History of Horror. La recensione di Luca Villa.

er (2)

Eli Roth non ha di certo bisogno di presentazioni. Alcuni suoi film, come Hostel, sono ormai entrati a pieno titolo nell’immaginario del cinema horror. Non solo, Roth ha collaborato con Quentin Tarantino sia dietro la macchina da presa (suo lo spassoso fake trailer Thanksgiving realizzato per l’incompreso Grindhouse) che davanti la telecamera (ricordate il mitico Donny “The Bear Jew” Donowitz in Inglourious Basterds?). Un paio di anni fa, da grande nerd dell’horror qual è, ha deciso di ideare, produrre e presentare una docuserie intitolata History Of Horror incentrata sul cinema dell’orrore, da I Walked With A Zombie al leggendario Halloween – La Notte delle Streghe di John Carpenter fino ad arrivare ad autentici capolavori (sconosciuti da queste parti) come Black Christmas – Un Natale Rosso Sangue di Bob Clark.

Accompagnato da Greg Nicotero, mago degli effetti speciali di tanti capolavori horror e ideatore degli zombie di The Walking Dead, e da Rob Zombie, leader dei White Zombie e ora affermato regista (se non avete mai visto The Devil’s Rejects, è ora di recuperare), per la sua docuserie Eli Roth ha deciso di presentare il genere al quale è più affezionato dividendolo per aree tematiche. Nella prima stagione, composta da sette episodi disponibili sul canale Midnight Factory di Prime Video e in DVD/Blu-ray si parla di zombie, slasher, demoni, vampiri, creature e fantasmi.

er (3)

L’approccio adottato da Roth è da appassionato totale, da nerd all’ultimo stadio per intenderci, capace di paragonare sconosciuti cult a pellicole considerate pilastri del genere con un occhio sempre e comunque rivolto al cinema mainstream.

A differenza di In Search Of Darkness, dove si assisteva ad una lunga quanto veloce carrellata di centinaia di pellicole, Roth decide invece di soffermarsi a lungo sui film che giudica più importanti facendosi aiutare nella sua titanica impresa dai pesi massimi del genere. Scrittori, registi e attori, ce n’è per tutti i gusti: Stephen King, Sean S. Cunningham, Bruce Campbell, Joe Dante, Robert Englund, ma anche i più giovani Edgar Wright (La Notte dei Morti Dementi) e Diablo Cody – sceneggiatrice dietro i successi di Juno e Jennifer’s Body. Durante la varie puntate intervengono anche personaggi come l’amico/collega Quentin Tarantino, Jack Black, Elijah Wood e Slash dei Guns N’ Roses che con i loro aneddoti rendono la proposta ancora più succulenta.

History of Horror, più che ai fan hardcore del genere, che riusciranno comunque a divertirsi nel vedere le loro pellicole preferite commentate da chi l’horror l’ha creato e l’ha portato al successo, sembra piuttosto rivolgersi ai neofiti del cinema dell’orrore che troveranno sicuramente decine e decine di film indispensabili per iniziare a comprendere questo genere in tutte le sue varie sfumature.

Nella seconda stagione, ancora inedita in Italia, si va invece a scavare ancora più in profondità nella storia del cinema horror e si parla di case infestate, mostri, streghe, bambini demoniaci arrivando persino a toccare l’amato/odiato filone del body horror, quello di Freaks o Videodrome per intenderci, con una bella testimonianza del miglior regista horror contemporaneo, Ari Arister.

E’ di qualche giorno fa infine l’ottima notizia che History of Horror è stata confermata per una terza stagione, che arriverà nel corso di quest’anno per allietare le nostre notti. Alle birre e ai popcorn ci pensate voi, d’accordo?

Luca Villa

Small my table, sits just three. Nasce nel 1980 a Reggio Emilia. Crea pearljamonline.it nel 2001 e scrive la prima edizione di “Pearl Jam Evolution” nel 2009 insieme alla moglie Daria. Collabora con barracudastyle.com, hvsr.net e rockol.it, ha collaborato con Rolling Stone e Il Fatto Quotidiano. Continua imperterrito a tentare di trovare “belle melodie che dicono cose terribili”.

Tags