Un pugno alla storia

Un pugno alla storia

Dal campus universitario di San José State prendono la rincorsa Tommie Smith e John Carlos, per uno sprint che si conclude soltanto sul podio a cinque cerchi di Mexico City nel 1968. Rispettivamente oro e bronzo della finale olimpica dei 100 metri, i due velocisti USA passano alla storia per il pugno guantato di nero che alzano al cielo durante la consegna delle medaglie, un gesto che costerà loro l’espulsione dal villaggio olimpico e la squalifica dalla federazione. Un gesto, però, che rimane nella storia dello sport e della lotta per i diritti civili e razziali, il simbolo di quel “black power” teorizzato dal Black Panther Party che nasce a Oakland nel 1966.

1000  1000B