Pearl Jam Euro Tour 2018: Le Dieci Rarità

Pearl Jam Euro Tour 2018: Le Dieci Rarità
Foto: Antonio Fiacco (www.pearljamonline.it)

Martedì 17 luglio si è concluso il dodicesimo tour europeo dei Pearl Jam con un memorabile concerto alla O2 Arena di Londra. Per celebrare il ritorno del gruppo dalle nostre parti, abbiamo selezionato alcune delle canzoni più rare che la band di Seattle ha suonato in questi quindici concerti europei.

KICK OUT THE JAMS
Werchter, 7 luglio 2018

I Pearl Jam hanno proposto Kick Out the Jams diverse volte dal vivo ma mai con uno degli autori del pezzo, Wayne Kramer. Non solo, sul palco del Werchter Festival sono saliti gli MC50 al completo, un supergruppo formato dallo stesso Kramer insieme a Kim Thayil (Soundgarden), Brendan Canty (Fugazi), Dug Pinnick (King’s X) e Marcus Durant (Zen Guerrilla).

HELP, HELP
Praga, 1 luglio 2018

Help, Help, contenuta su Riot Act, non era mai stata proposta prima in Europa. Da notare la cover di Help! dei Beatles suonata da Eddie in solitaria come intro del pezzo.

COMFORTABLY NUMB
Roma, 26 giugno 2018

Il concerto del gruppo a Roma è stato memorabile per diverse ragioni una delle quali è stata questa versione del classico dei Pink Floyd suonata per la prima volta in Europa proprio durante il concerto del gruppo nella nostra capitale.

PADOVA IMPROV
Padova, 24 giugno 2018

A volte è capitato che i Pearl Jam abbiano suonato improvvisazioni legate alle città nelle quali si stavano esibendo, è successo a Moline nel 2014 o a Verona nel 2006. Recentemente è accaduto anche a Padova, durante il concerto del gruppo allo Stadio Euganeo dello scorso 24 giugno, per la gioia di tutti i veneti presenti (e non solo).

PARTING WAYS
Londra, 18 giugno 2018

L’ultima traccia di Binaural, il sesto disco in studio della band, è stata proposta raramente dal vivo e ha debuttato in Europa, a diciotto anni dalla sua pubblicazione, durante il concerto del 18 giugno a Londra.

IMAGINE
Roma, 26 giugno 2018

I Pearl Jam iniziarono a suonare la cover di John Lennon durante il tour americano autunnale del 2014. In Europa non l’avevano mai suonata e ha debuttato nel migliore dei modi durante il concerto a Roma. Sulle note finali del pezzo, è stato mostrato sui maxi schermi il logo con gli hashtag #apriteiporti e #saveisnotacrime, promosso da alcuni collettivi con l’intento di denunciare quanto accade nel Mediterraneo e chiedere l’immediato ripristino delle operazioni di soccorso da parte della guardia costiera.

AGAIN TODAY
Roma, 26 giugno 2018

Vogliamo celebrare alcune donne stasera“, ha detto Ed durante il concerto romano dei Pearl Jam, “La prima è una grande donna e una grande artista, un grande amica di Mike e ora un’amica della band. La prossima canzone l’ha scritta Brandi Carlile”. Again Today è stata incisa dai Pearl Jam lo scorso anno e inclusa nel disco Cover Stories: Brandi Carlile Celebrates 10 Years of the Story (An Album to Benefit War Child). Ha debuttato durante il primo concerto del tour europeo 2018, quello del 12 giugno ad Amsterdam, ed è stata proposta nuovamente allo Stadio Olimpico di Roma.

BLACK DIAMOND
Roma, 26 giugno 2018

Black Diamond, cover dei Kiss, scritta da Paul Stanley e inserita nel disco omonimo della band, è stata proposta solamente altre due volte dai Pearl Jam, al Vic Theatre di Chicago nel 2007 e l’anno successivo al Madison Square Garden di New York. Nella versione che abbiamo ascoltato a Roma abbiamo potuto ammirare le doti vocali di Matt Cameron e, in misura minore, quelle di Mike McCready. Interessante notare che nel corso dello stesso concerto, cosa più unica che rara, ha cantato anche Stone Gossard (proponendo Mankind, suonata in Italia solamente durante il No Code tour del 1996).

OTHER SIDE
Cracovia, 3 luglio 2018

Questo oscura b-side, pubblicata originariamente sul singolo Love Boat Captain e poi inserita su Lost Dogs, non era mai stata proposta prima in Europa. Nonostante sia stata incisa ben sedici anni fa, è stata suonata dal vivo solamente due volte: al Bridge School Benefit 2010 e durante un concerto del gruppo del 2013 a Worcester, in Massachusetts.

ROCKIN’ IN THE FREE WORLD
Lisbona, 14 luglio 2018

Quante volte è stata suonata Rockin’ in the Free World dai Pearl Jam? Ormai si è perso il conto ma a Lisbona è successo qualcosa di inaspettato quando è salito sul palco Jack White, il miglior rocker della sua generazione, che ha impreziosito con la sua chitarra questo anthem scritto ben ventinove anni fa da Neil Young. E dire che solo qualche giorno prima i Pearl Jam erano stati raggiunti sul palco – sempre per Rockin’ in the Free World – da un altro leggendario musicista, niente meno che J Mascis dei Dinosaur Jr.

BONUS TRACK ANGIE
Berlino, 5 luglio 2018

Non è di certo un segreto che la band preferita di Mike McCready siano i Rolling Stones. La band di Jagger e Richards è stata omaggiata dai Pearl Jam durante il concerto del gruppo a Berlino con una cover inaspettata di Angie. Era già successo nel passato che la band di Seattle suonasse questa canzone anche se solo raramente, curiosamente una di queste poche volte è stata durante il concerto dei Pearl Jam del 15 agosto 2009 proprio a Berlino.

BONUS TRACK SEVEN NATION ARMY
Lisbona, 14 luglio 2018

Come abbiamo scritto prima, durante il concerto dei Pearl Jam a Lisbona è salito sul palco Jack White per una torrenziale versione di Rockin’ in the Free World. Proprio l’ex White Stripes è stato a bordo palco per tutto il concerto della band ed è stato inaspettatamente omaggiato dal gruppo che, sul finale di Porch, ha suonato il famoso riff di Seven Nation Army.

Luca Villa