Foo Fighters – Sonic Highways

36899_ppl Per descrivere l’ultimo cd dei Foo Fighters bisogna fare delle premesse.
Si tratta di un concept album, tratto da una serie TV che ha ripercorso tutte le tappe della storia musicale americana, che ha influenzato tutta la band.
I Foo Fighters e in primis Dave Grohl oramai ci hanno preso gusto con la telecamera. Back and fourth e soprattutto i successi di Sound City hanno mostrato tutti i retroscena di questa straordinaria band.download
Ascoltando tutto l’album ho notato molte somiglianze con la colonna sonora del documentario sulla sala d’incisione di Los Angeles, rispetto che con il precedente album, che reputo uno dei più belli della band.
Tutto questo può deludere l’ascoltatore medio della band, che li segue dagli esordi fino ad oggi, ma un progetto del genere va giudicato solo e solamente dopo aver visto per intero la serie TV.download (1)
I Foo Fighters hanno fatto questo viaggio da dove hanno tratto ispirazione in ogni città visitata, riscoperto il valore della comunità americana, i problemi e la storia del mercato discografico che nel tempo non ha perso la sua creatività cercando di rinascere e sopravvivere nonostante l’avvento della musica digitale.
Quando uno si appresta ad affrontare un viaggio cerca sempre di mettere nella sua playlist dei brani piacevoli non troppo stancanti che ti facciano stare sveglio senza mai annoiarti. Ed è questo in poche parole “Sonic Highways”.foos5
Di solito si scrivono brani che rappresentano la vita di ogni membro della band, ma in questo caso è stato molto più difficile visto che tutte le canzoni parlano di fatti e persone che hanno incontrato nel loro viaggio.
Il primo brano e l’ultimo sono quelli che rappresentano tutto il senso del progetto, perchè è incredibile come personaggi che hanno fatto la storia della musica vivano quasi in povertà e vanno avanti solo con la passione per questo mondo, “fregandosene” dei soldi e della notorietà.
Di certo I Foo Fighters non diventeranno mai una folk o blues band, quello è sicuro come ha anche dichiarato Dave Grohl recentemente, se una persona pensa a questo non ha capito niente.
La conclusione che ha tratto Dave è che ogni cosa è connessa e il destino della musica dipende in parte anche da lui, dalla sua band, e da tutto il “fiume” della vera musica che ha unito le varie comunità dell’america, in modo tale che possa riprendere il suo percorso da cui è nato.
Questo non è un disco Foo Fighters è un disco scritto e suonato per un progetto che va oltre lo spirito della band.

“…tutti questi fiumi di musica diversi confluiscono per creare la musica americana…”

Il rock è morto? la musica americana è morta? il documentario spiega proprio questo.
La musica americana ha attraversato momenti duri causati anche da avvenimenti molto duri come il Vietnam, la rivoluzione di Martin Luther King, Katrina o l’11/9, ma lo spirito di continuare a sperimentare non morirà mai fino a quando ci saranno personaggi come quelli descritti da Dave.