Film Horror: I Migliori Dieci Sequel

Film Horror: I Migliori Dieci Sequel

Il 25 ottobre arriverà nelle sale italiane Halloween, l’attesissimo sequel del capolavoro di John Carpenter.

David Gordon Green, il nuovo regista, insieme allo sceneggiatore Danny McBride (attore di molti film di Judd Apatow) hanno infatti deciso che il nuovo capitolo che narrerà le gesta di Michael Myers ignorerà tutte gli eventi raccontati nei sequel successivi al film originale, remake e reboot di Rob Zombie compresi. Mossa furba e astuta dato l’accozzaglia di trame e sotto trame che si erano susseguite nel corso degli anni. Nell’attesa, andiamo a scoprire i dieci migliori sequel di film horror in grado di non far rimpiangere gli originali.

evil-dead-2

Dawn of the Dead
1978 di George A. Romero

Partiamo con uno dei migliori film horror di sempre, Dawn Of The Dead, da noi distribuito come Zombi. Il regista è George A. Romero, già dietro la macchina da presa del più noto film di sempre del genere horror (La notte dei Morti Viventi). Creare un sequel di quel capolavoro non era di certo impresa facile, Romero ci riuscì e addirittura lo superò grazie anche all’azzeccato cut europeo curato dal nostro Dario Argento.

dawn-of-the-dead

Halloween: Il Signore della Morte
1981 di Rick Rosenthal

Sequel del primo, inimitabile Halloween di John Carpenter, qui presente solo come sceneggiatore. Le gesta di Myers ripartono proprio da dove si concludeva il primo capitolo. Non siamo chiaramente ai livelli dell’originale ma ci si terrorizza comunque parecchio.

Venerdì 13 parte II: L’assassino ti siede accanto
1981 di Steve Miner

Tutti sappiamo che l’assassino del primo capitolo non era Jason Voorhees bensì la sua terribile mamma. In Venerdì 13 parte II: L’assassino ti siede accanto entra finalmente in azione il serial killer che ha terrorizzato per anni chiunque mettesse piede a Cristal Lake.

venerdi'-13

Il Ritorno dei Morti Viventi 2
1986 di Ken Wiederhorn

Se avete amato Shaun of the Dead dovreste proprio recuperare questa commedia horror poco nota dalle nostre parti, vero cult a firma Dan O’Bannon già dietro la sceneggiatura del primo Alien. Il secondo capitolo di questa divertente saga è ancora meglio del primo, tra tanta musica punk, vestiti anni ottanta e battute che vi faranno sganasciare dalle risate.

Evil Dead 2
1986 di Sam Raimi

Dare un seguito a quel gioiello di Evil Dead era praticamente impossibile. Con il secondo capitolo della saga – quello più iconico dei tre – Raimi si supera e, aumentando il tasso splatter del primo crea un secondo cult della trilogia di Evil Dead nonché uno dei migliori film horror di metà anni ottanta.

Non aprite quella porta – Parte 2
1986 di Tobe Hooper

Tobe Hooper, dopo tutto l’orrore mostrato nel primo The Texas Chain Saw Massacre, decide di cambiare le carte in tavola e inserendo strani spunti comici dirige un film chiaramente non al livello del primo ma molto interessante.

Demoni 2
1986 di Lamberto Bava

Sequel di uno dei migliori film horror italiani degli anni ottanta, diretto come il primo da Lamberto Bava. C’è Nancy Brilli, una giovanissima Asia Argento, un incazzatissimo Bobby Rhodes e tutto quello che vi viene in mente degli anni ottanta: dalle insegne al neon alla coca (cola).

demoni-2

Hellbound: Hellraiser II – Prigionieri dell’Inferno
1987 di Tony Randel

Il primo capitolo, diretto da Clive Barker, è gore e fastidioso quanto basta. Il secondo è meno malato ma molto più horror nel senso più puro del termine con un Pinhead (interpretato dal grande Doug Bradley) in grande spolvero.

Creepshow 2
1987 di George A. Romero

Il primo Creepshow è uno dei film horror che più si sono visti e rivisti negli anni ottanta. Il secondo capitolo vale tanto quanto il primo, specie l’iconico episodio intitolato La Zattera nel quale alcuni giovani ragazzi decidono di fare un bagno in un tranquillo laghetto e si accorgono troppo tardi di essere in trappola in quanto quella che sembrava una innocua macchia scura di sudiciume si rivela in realtà un essere vivente insidioso e ghiotto di carne…

creepshow-2

The Devil’s Rejects
2005 di Rob Zombie

La Casa dei 1000 Corpi è stato l’esordio cinematografico di Rob Zombie, tributo finale a tutte le pellicole horror che l’ex cantante dei White Zombie ha amato. Con The Devil’s Rejects – da noi La Casa del Diavolo – fa sul serio e crea uno dei migliori film horror degli ultimi vent’anni. L’anno prossimo uscirà 3 from Hell che concluderà – speriamo degnamente – la saga della famiglia Firefly.

the-devils-rejects

Luca Villa