I dieci migliori film horror ambientati in estate

I dieci migliori film horror ambientati in estate

Siamo nel pieno dell’estate ed è proprio questo il momento giusto per scoprire (o riscoprire) i migliori film horror ambientati in questa stagione.

Come on, baby (don’t fear the reaper), baby, take my hand (don’t fear the reaper)
We’ll be able to fly (don’t fear the reaper), baby, I’m your man” – Blue Öyster Cult

10. LE COLLINE HANNO GLI OCCHI (The Hills Have Eyes, 2006)

L’ultimo posto di questa classifica è occupato non dall’iconico film diretto dal Maestro Wes Craven nel 1977, ma dall’ottimo remake girato da Alexandre Aja vent’anni dopo l’originale. La storia è nota e riguarda la pessima vacanza di una bella famiglia che fa la conoscenza di un’altra famiglia, in questo caso di selvaggi dediti al cannibalismo. Un film ambientato in piena estate, da gustarsi con una bella birra gelata tra le mani.

9. THE BURNING (1981)

The Burning è il primo successo della Miramax, la compagnia fondata da Harvey Weinstein prima che diventasse uno dei personaggi più odiati della Hollywood dei giorni nostri. Questo film non è mai stato distribuito in Italia ed è un peccato perché tra folli uccisioni, una trama con qualche ottimo colpo di scena e un cast tutto sommato gradevole, è un cult fatto e finito, ideale proprio per questa stagione.

8. CREEPSHOW 2 (1987)

In estate, lo si sa, non può mancare un film horror a episodi. Creepshow 2 è diretto da Michael Gornick, che fu il direttore della fotografia del primo episodio di cinque anni prima e vanta di un episodio assolutamente imperdibile chiamato La Zattera, che racconta di due coppie di innamorati che si recano in gita sulle rive di un lago, attirati dall’idea di passare qualche ora sulla piattaforma galleggiante situata in mezzo allo specchio d’acqua. Una volta arrivati, si accorgono che nel lago è presente un mostruoso agglomerato di materia viscida…

7. EDEN LAKE (2008)

Revenge movie inglese del 2008 che racconta della vacanza di una coppia che si trova a dover fronteggiare alcuni bulli completamente fuori di testa. In questo film particolarmente violento se ne vedranno davvero di tutti i colori.

6. PIRANHA 3D (2010)

Non parliamo dell’originale di Joe Dante, ma del divertentissimo remake del 2010 di Alexandre Aja, lo stesso regista presente anche in posizione 10 della nostra classifica. Tra magliette bagnate, piranha in 3D (se avete una TV che supporta questo formato) e tanto, tanto sangue un film assolutamente da recuperare per passare un’ora e mezza in totale spensieratezza.

5. MIDSOMMAR – IL VILLAGGIO DEI DANNATI (Midsommar, 2019)

A differenza dello spensierato Piranha 3D, la seconda opera della nuova stella dell’horror Ari Aster ci va giù con temi oscuri e spaventosi in grado di terrorizzare chiunque. Midsommar racconta di una coppia americana che si regala una vacanza in Svezia, in occasione di un noto festival di mezza Estate. L’evento si trasformerà ben presto in un incubo a occhi aperti…

4. SLEEPAWAY CAMP (1983)

Lo scioccante finale di questo film precede lo svolgimento del film in sé, che si rivela un’opera riuscita nel filone dei film horror ambientati in Estate. La trilogia di Sleepaway Camp, ancora inedita in Italia, acquisterà ulteriore fama grazie anche alla presenza della sorella di Bruce Springsteen che prenderà parte del cast a partire dal secondo episodio. Ma come si dice, questa è un’altra storia…

3. NON APRITE QUELLA PORTA (The Texas Chainsaw Massacre, 1974)

Uno dei film horror più noti dell’intera storia del cinema. Il classico di Tobe Hopper è al terzo posto di questa classifica in quanto non manca proprio nessun elemento tipico dell’Estate: un caldo tremendo, una vacanza (che immancabilmente andrà a finire male) e dei giovani, vittime sacrificali di questo cult.

2. LO SQUALO (Jaws, 1975)

Aggiungere qualcosa a questo capolavoro di Steven Spielberg, uno dei film più conosciuti di sempre, non avrebbe alcun senso. Il film perfetto per ogni estate, ma occhio se le vostre vacanze saranno al mare perché dopo la visione di questa pellicola, proprio il mare potrebbe farvi più paura del solito…

1. VENERDI’ 13 (Friday the 13th, 1980)

Perché proprio uno dei più noti film horror di sempre, Venerdì 13, è al primo posto di questa classifica? Perché dietro al successo del primo capitolo della saga Jason Voorhees ci sono tutti quei luoghi, quelle situazioni e quelle emozioni tipiche della stagione estiva. Dal campeggio al lago, dall’alcool al sesso tra i ragazzi che si troveranno a dover fronteggiare “l’ombra di Jason” (nessun spoiler per i pochi che non hanno ancora visto questo capolavoro) per un’ora e trenta di assoluto piacere… horror.

Luca Villa

Small my table, sits just three. Nasce nel 1980 a Reggio Emilia. Crea pearljamonline.it nel 2001 e scrive la prima edizione di “Pearl Jam Evolution” nel 2009 insieme alla moglie Daria. Collabora con barracudastyle.com, hvsr.net e rockol.it, ha collaborato con Rolling Stone e Il Fatto Quotidiano. Continua imperterrito a tentare di trovare “belle melodie che dicono cose terribili”.

Tags