La classe di PJ Harvey tra sensualità e stile

La classe di PJ Harvey tra sensualità e stile

PJ Harvey è una cantautrice britannica e una delle più splendenti regine del rock.
Spesso avvicinata a Patty Smith, anche se lei non ha mai gradito questo paragone, negli anni ha sempre fatto dei dischi belli introspettivi e mai banali.
Polly Jean Harvey ha attraversato le vari fasi del rock, passando dal punk fino all’alternative rock ed oggi è una delle migliori voci femminili in circolazione.
I temi delle sue canzoni vanno dalla guerra all’amore fino all’essere donna ai giorni nostri .

00bb4a7fe63db762da78dfbed8f96c94

Oh i miei occhi, non può essere Disse: “No, non può essere” Tutto ciò che il tempo non può essere facile, non può essere – Driving
I miei occhi vedo gli uomini che vanno e vengono, ma ci sarà chi raccoglierà la mia anima per venire a me – Angelene
Ho bisogno di un uomo per me, per farmi cantare, ho bisogno di un uomo per farmi sentire come se fossi una regina, per portarmi alle altezze di Dio e baciare il diavolo sulla bocca – Maniac
Tutto mi sembra come quando si è in attesa per gli autobus, in attesa per i treni, ma il mio autobus è sempre in ritardo.– Wait
Nessuno ascolta nessuno sta ascoltando – piano
Ho aspettato così a lungo dimenticato quello che stavo aspettando aspettato sei lunghi anni o più Un altro minuto non farà alcuna differenza, a tutti – wait

Per chi vuole apprezzare la splendida voce della musicista britannica, la Harvey suonerà il 23 ottobre all’Alcatraz di Milano e il 24 ottobre al teatro Obihall di Firenze.

 

Carlo Vergani
@crossoverboy