CINECULT #1: Fuori Orario di Martin Scorsese

CINECULT #1: Fuori Orario di Martin Scorsese

CineCult ovvero i migliori film dei più famosi cineasti passati inosservati all’epoca della loro uscita ma che nel corso degli anni sono diventati cult assoluti. Perché Martin Scorsese non è solo Taxi Driver o Toro Scatenato, perché Brian De Palma non dovrebbe essere ricordato unicamente per Scarface o Gli Intoccabili: benvenuti su CineCult.

fuori orario - after hours (2)

FUORI ORARIO
Martin Scorsese, 1985

Se in quattro anni giri due film come Taxi Driver e Toro Scatenato è inevitabile che le attese sul tuo prossimo lavoro siano molto alte. Tutti ti stanno col fiato sul collo, la critica si aspetta una nuova pellicola di pari impatto alle tue precedenti mentre il pubblico non vuole meno di quello che possa essere definito un “ennesimo capolavoro”.

Martin Scorsese prima arruola il fido Robert De Niro e il Re della comicità a stelle e strisce Jerry Lewis per il sottovalutato Re per una Notte, poi – solo due anni dopo – dirige un altro film il cui titolo ispirerà anche la nota trasmissione di Enrico Ghezzi: Fuori orario – Cose (mai) viste.

Fuori Orario (After Hours) racconta della notte che passa un programmatore di computer – il memorabile Paul Hackett interpretato da un grande Griffin Dunne – in una New York mai così folle. Una delle opere di Scorsese meno ricordate ma che a distanza di trenta quattro anni dalla sua uscita mantiene intatto tutto il suo fascino. Un film da riscoprire, uno dei migliori del più noto regista italoamericano.

Non sai mai cosa puoi trovare nei bagni di New York

Non sai mai cosa puoi trovare nei bagni di New York

LA SCENA CULT

Paul Hackett, per andare a trovare una ragazza incontrata in tarda serata in un bar, prende un taxi. Il taxista guida a folle velocità e i soldi di Paul che avrebbe usato per pagare la corsa, volano fuori dal finestrino. Da quel momento avrà inizio una, indimenticabile, notte senza fine.

LE CINQUE CURIOSITA’

1. Fuori Orario doveva essere originariamente diretto da Tim Burton.
2. La scena con Griffin Dunne nella metro è una citazione ad una scena molto simile presente in Un Lupo Americano a Londra di John Landis con protagonista proprio Dunne.
3. La versione originale del film durava ben 45 minuti in più. Alcune scene eliminate sono state inserite nel DVD, altre paiono essere state perse per sempre.
4. Fuori Orario è stato il primo film di Scorsese dal 1976 a non includere Robert De Niro nel cast.
5. Martin Scorsese appare nel film in un breve cameo: è il gestore di luci del Berlin Cafè.

DOVE SI PUO’ GUARDARE? Fuori Orario al momento è praticamente introvabile in Italia. Il DVD, uscito nel 2004, è fuori stampa da anni. La Warner Bros sta lavorando al Blu-ray da anni ma al momento non si hanno ulteriori informazioni sulla sua uscita.

SE TI E’ PIACIUTO GUARDA ANCHE: Tutto in una Notte, Qualcosa di Travolgente, Tutto quella Notte

Luca Villa