BARRACUDA SNEAKERS 2019, A LIFE EXPERIENCE #1

BARRACUDA SNEAKERS 2019, A LIFE EXPERIENCE #1

Sneakers “Freedom” #1 – Thelma e Louise

Se avete più di 20 anni non potete non ricordare una delle scene più famose del cinema americano degli Anni Novanta.

Basterebbero due parole, anzi due nomi, per riportarvi alla mente la musica e le immagini di un film entrato istantaneamente nelle cult list di mezzo mondo: “Thelma & Louise”.

La macchina che accelera. Le ruote che stridono sulla sabbia. I fucili puntati addosso. Il bacio liberatorio. Il decollo. La Libertà.

freedom bianca

Prima di quel 1991 e dell’intuizione firmata dal regista Ridley Scott (sì, lo stesso di Blade Runner) e dalla sceneggiatrice Callie Khouri – entrambi statunitensi – andarsene in giro con una decapottabile per l’Ovest degli Stati Uniti era considerata faccenda esclusivamente maschile, perlomeno nel Cinema del grande pubblico. I legami d’amicizia, meglio se “macho”, nascevano tra bravate e riti d’iniziazione piuttosto stupidi mentre si era on the road, tra maschi alpha e amichetti tutti d’un pezzo, rudi e maneschi contro tutti ma dal cuore d’oro verso i propri “buddies” – i compagni di viaggio delle loro avventure al volante.

Poco spazio era lasciato al genere femminile, spesso e volentieri trattato come territorio di conquista o trofeo da ostentare, se non addirittura dipinto come il fattore mortale con la propria bellezza inconquistabile.

Ma…guess what??

Con Thelma e Louise – ma non solo con loro -, quei tempi sono finiti, è l’ora di scansarsi.

Torniamo a quella scena, o meglio alla storia che la precede: il weekend fuoriporta di due amichette stanche dei maltrattamenti e delle incomprensioni dei rispettivi mariti – simboli del maschilismo imperante – si trasforma ben presto in una fuga a rotta di collo per il Far West con una vecchia Ford Thunderbird azzurra, dopo aver ammazzato per legittima difesa un uomo che avrebbe voluto sfruttare il malore di Thelma in un locale per approfittarsene.

La fuga diventa quindi il momento per riscoprire il loro rapporto, fare i conti con se stesse, finalmente emozionarsi e ridere di tutto senza nessuno attorno pronto a giudicare o a molestare, con un’amica dai lati nascosti che calzano a pennello coi propri e un paesaggio stupendo ed infinito ai bordi delle strade.
Susan Sarandon e Bette Davis, entrambe selvagge entrambe redhead, incarnano perfettamente quella ribellione intestina a tutte le società occidentali iniziata nel Sessantotto e speriamo sempre più vicina alla propria meta, qualsiasi essa sia: “Libertà”, in questo film, è purtroppo ancora sintomo di allontanamento, di astrazione da una realtà ostile, con i personaggi maschili incontrati lungo la via quasi tutti negativi, e l’unico capace di comprenderle poco credibile per definizione in quanto appartenente ad un’altra sfera del Potere classicamente maschio, quello delle forze dell’ordine.

freedom giallarossa

Nemmeno Harvey Keitel riuscirà a fermare – anzi, nemmeno avrà la chance di farsi ascoltare – un mondo che sta viaggiando ben più veloce di lui e dei suoi colleghi verso spazi inesplorati. Anche per questo abbiamo immaginato Thelma e Louise con ai piedi le nostre nuove Sneakers “Freedom”, la collezione Barracuda 2019 dedicata alle donne forti, capaci di far udire all’universo intero il proprio grido di “Libertà!”. Completamente bianche per Louise, saggia e intelligente; gialle e rosse per Thelma, fumantina, dolce e matta da legare…e ovviamente da running, per essere sempre pronte allo scatto.

Sperando che presto non ci sia più bisogno di atti di ribellione estremi come quello delle nostre due “fuorilegge”, ma solo di baci saffici e romantici a suggellare che la rivoluzione è finita, la donna ha spiccato il volo e non è rimasto più nessuno a volerla (far) atterrare.